Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Sabato pomeriggio ad Ancona si è svolta la prima prova del Campionato di Serie A di ginnastica Artistica che ha visto la Fratellanza Ginnastica Savonese e la Pro Chiavari tra i protagonisti della A2. Entrambe le società, che già da qualche anno militano nel Campionato di serie A2, hanno ben figurato ottenendo la settima posizione. Nell'artistica femminile, la Fratellanza Ginnastica Savonese (da cinque anni in serie A) ha disputato una prima fase da protagonista e poi, a causa di un infortunio, si è dovuta difendere dal ritorno delle squadre avversarie. Dopo due attrezzi la Fratellanza era terza e si stava giocando un piazzamento sul podio: purtroppo al Corpo Libero un infortunio capitato ad Ilaria Rosso nella prima diagonale ha privato la squadra di un punteggio e della forte ginnasta per l'ultimo attrezzo. A dimostrazione di una squadra molto omogenea e nonostante la grave penalizzazione nel punteggio, la Fratellanza ha concluso in modo soddisfacente la tappa anconetana. Ottimo il comportamento in gara delle Senior Anna Profetto, Francesca Marletta (ginnasta in prestito dall'Unione Sportiva Sestri Ponente) ed Ilaria Rosso che sino all'infortunio aveva ottenuto punteggi di notevole rilievo. Tra le giovani junior Ludovica Damele, Alessia Contatore e Alice Bortolazzi (proveniente dall'Auxilium Genova): buon esordio per quest'ultima al Volteggio. Buono l'esordio quindi per la Fratellanza in questa prima prova con soddisfazione di tutto lo staff tecnico che ha collaborato per ottenere questo risultato, dal Direttore Tecnico Mario Sbaiz agli allenatori Marco Barisone, Barbara Cova, Elisa Barile, Renzo Traverso e Stefania De Silva. Gara regolare per la Pro Chiavari che ha visto l'esordio del giovane Lorenzo Caffese che, nonostante qualche imprecisione legata alla difficoltà della gara, si è dimostrato all'altezza del livello. Ottimi protagonisti i più esperti Cesare Bacigalupo e Marco Gatti che quest'anno doveva essere la colonna portante della squadra con sei attrezzi ma che, a causa di un infortunio extra palestra, ha dovuto ridurre il suo prezioso contributo alla squadra, squadra che quest'anno ha registrato la dolorosa rinuncia all'attività di Riccardo Costa. Ottimo anche il comportamento di Matteo Cavarese che ha dovuto confrontarsi agli anelli con l'espertissimo campione intenazionale Jordan Jovtchev avversario di tante gare del nostro Jury Chechi. Di grande contributo alla squadra i punteggi ottenuti da Antonello Compagnoli, ginnasta in prestito proveniente dalla Ginnastica Romana che si allena al Centri Tecnici Nazionali. Soddisfazione anche per il tecnico Flavio Mandich per questo impegnativo esordio della Pro Chiavari.

GALLERIA FOTOGRAFICA