Non servono le prestazioni di Emma Quaglia e Silvia Salis: la vittoria nel martello per Silvia e il doppio successo di Emma nei 3.000 siepi e nei 5.000 piani non evitano la retrocessione del CUS Genova pur applaudendo anche altre prestazioni come il secondo posto di Elisa Demaria nei 100 metri e nel salto in lungo o la medaglia vinta da Ilaria Masini nei 100 ostacoli. Quinti in A1 i loro colleghi con buone prestazioni per Emanuele Abate, vincitore dei 110 ostacoli, Aziz Ennaj El Idrissi, doppietta su 1500 e 5000 metri (3"43”50 e 13"49”53

GALLERIA FOTOGRAFICA