Il sogno della Rari Nantes Imperia riparte da Paolo Strescino. Al quinto raduno dei motoryacht in calata Cuneo a Imperia il sindaco ha ricevuto la tessera numero "0" da tre splendide ragazze della società  sportiva imperiese come tifoso sostenitore delle due squadre, quella maschile e quella femminile, che tra poche settimane inizieranno il campionato di A1 di pallanuoto. "E' con grande orgoglio e in questo caso ci metto personalmente il cuore, come dice lo slogan coniato dalla Rari. La società  puಠstare tranquilla: sarà  mio impegno sostenerla ai massimi livelli e mi farಠcarico perchà© anche altri amministratori e politici seguano il mio esempio - ha detto commosso il sindaco Strescino - Ricevere la tessera dalla dirigenza della Rari Nantes ha un significato per me importante. Sono il primo cittadino e primo tifoso delle due squadre imperiesi che militeranno nella massima serie. Per me è un onore perchà© io stesso ho giocato a pallanuoto e capisco quanto sia importante aiutare anche economicamente una società  che deve fare i conti con costi anche elevati di gestione per poter partecipare ai campionati. Spero che tutti gli imperiesi e non solo l'amministrazione comunale che rappresento si avvicinino a questo magnifico sport e sostengano la Rari Nantes che ha bisogno di tifo e anche di sostegno economico per finanziare le trasferte decisamente dispendiose. Sono sicuro che i soldi che gli imperiesi investiranno acquistando questa tessera saranno soldi spesi bene perchà© i ragazzi risponderanno al calore dei tifosi con impegno e professionalità . Saranno capaci di portare in alto il nome di Imperia e di questa società  che ha una storia e un passato glorioso alle spalle".

GALLERIA FOTOGRAFICA