Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Edizione numero 10 per una manifestazione nata quasi per gioco e che sta diventando una classica per gli amanti del mezzofondo. E per gli organizzatori il premio di un nuovo record che lancia all"attenzione del movimento ligure una giovane speranza. Come giovani sono gli oltre 80 bimbi dei Centri Avviamento allo Sport della Provincia di Savona che, suddivisi in omogenei gruppi d"età , prendono parte al simpatico prologo dell"evento principale confrontandosi su 4 stazioni/gioco. Il pi๠giovane in assoluto è Alessandro Rossello, classe 2005, 4 anni e tanta grinta, genitori "DOC” (entrambi membri del Gruppo Giudici Gara) e la simpatia di chiedere (a chi gli ha messo al collo un medaglione pesantissimo…) "Grazie, sono contento… , ma ora la posso togliere la medaglia dal collo?”. Il prologo riservato ai giovanissimi ha anche un primo riscontro agonistico, con il 1000 metri riservato agli esordienti: si impongono in maniera piuttosto netta Marco Carofiglio (Alba Docilia), 3.45.4, tra i maschi e la varazzina Veronica Mordeglia, 4.00.1, in campo femminile. La gara ragazzi vede l"affermazione di Gabriele Ghigliazza (Alba Docilia), 3.16.0 mentre l"equivalente prova femminile registra la vittoria di Federica Gorlani (Alba Docilia), 3.39.3. Tra i Cadetti gara lanciata sin da subito su buoni ritmi da Eloy Bruzzone che chiude ancora in spinta e realizza un interessante 2.42.5, prevalendo su Emanuele Crovetto (CUS Genova) 2. 47.8 e su Achraf Jarnija (Foce Sanremo) 2.48.9. Molti i master/amatori in gara, tant"è che occorre predisporre due serie. Nella classifica complessiva si impone Massimo Galantini (Atletica Varazze) che realizza il buon crono di 2.48.0; 2° piazza per Bruno Aureli (Atletica Varazze) in 2.57.0 e 3° posizione a Gilberto Fracchia (Run Finale) in 2.57.6. Nella gara femminile è la portacolori dell"Universale Alba Docilia Miriam Bazzicalupo a dettare legge, in virt๠di un passo notevole che le consente di chiudere in 3.00.9 tempo di assoluto rispetto nell"ambito nazionale, sia in considerazione della giovane età  dell"atleta (junior) che del fatto di aver fatto gara di testa dal primo all"ultimo metro. Alle sue spalle la campionessa dell"Atletica Arcobaleno Eleonora Serra, che chiude in un comunque valido 3.13.0. Terza posizione per l"allieva Elisa Cane (Foce Sanremo) in 3.15.5. Nella gara maschile, ultima prova in programma, arriva il nuovo record della manifestazione realizzato da Marcello Benvenuto, portacolori del CFFS Cogoleto, che porta a termine la prova in 2.30.2, prestazione che è anche ad oggi il miglior crono realizzato in Italia nell"anno. Nuova miglior prestazione stagionale nazionale anche per l"allievo Mattia Sirello (Alba Docilia) che si piazza in 2° posizione correndo in 2.31.8. Al 3° posto ancora un atleta albisolese, Riccardo Parodi, che termina la prova in 2.39.5.

GALLERIA FOTOGRAFICA