Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

22448211 2009012672647523 4414359954298629322 n

download

 

22366270 2009369149278542 7822869014284496560 n

 

 


Aperti i Giochi Europei Paralimpici Giovanili in Liguria

Una festante e calorosa Piazza De Ferrari ha dato oggi il benvenuto agli oltre 600 atleti protagonisti dei Giochi Europei Paralimpici Giovanili, in programma in Liguria sino a domenica 15 ottobre con la partecipazione di Regione Liguria, Comune di Genova e Comune di Savona. 

Grandi emozioni per la cerimonia d’apertura, in particolare in occasione della sfilata delle 25 delegazioni che domani, venerdì e sabato, tra Genova e Savona, si contenderanno gli allori paralimpici nelle otto discipline del programma dei Giochi. Applausi a non finire per gli azzurri, incoraggiati lungo il percorso lungo le strade di da via Vernazza, via XII ottobre e via XX Settembre da oltre 3500 studenti delle scuole genovesi. Sul palco allestito insieme alla tribuna davanti al palazzo della Regione Liguria, le spettacolari scenografie a cura della Compagnia Teatrale BIT, “L’inclusione attraverso lo Sport” e “L’Europa unita, i giovani come ponte di integrazione”, le note dell’inno ufficiale degli EPYG composte dagli studenti del Liceo Musicale Pertini e la voce dell’ Ivan Ayon Rivas, autore di un impeccabile esecuzione del “Nessun Dorma”. E’ stato il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, a dichiarare ufficialmente aperti i Giochi Europei Paralimpici Giovanili, intervenendo assieme ai Sindaci di Genova (Marco Bucci) e Savona (Ilaria Caprioglio), al presidente dell’European Paralympic Committee Ratko Kovacic per fare l’in bocca al lupo a tutti gli atleti.
(Da Liguria Sport)