Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Brillante secondo posto ai Campionati Italiani di Orienteering svoltisi sabato e domenica scorsi a Monte Moria, nell"Appennino Piacentino nei pressi di Lugagnano d"Arda, della staffetta dell"Associazione Amatori Orienteering nella categoria over 35 anni. Questa volta il team genovese (sceso in campo con Gianluca Carbone, Gianluca Di Stefano e Giovanni Faetanini) ha veramente sfiorato la possibilità  di riprendersi quel titolo che aveva già  conquistato nel 2002 (con Storti al posto di Di Stefano): in testa fin dal primo metro, dopo quasi tre ore di gara sono stati raggiunti e superati dal CUS Parma solo a poche centinaia di metri dall"arrivo! Quasi il sapore della beffa certo, ma soddisfazione per un risultato di prestigio inseguito tutti gli anni e questa volta arrivato forse inatteso, sia per il valore degli avversari che per le non perfette condizioni fisiche degli atleti genovesi (pensate che Faetanini ha saputo solo al mattino di dove sostiture un compagno infortunato!). Il sabato nella prova individuale, buoni risultati per l"eterno Sergio Grifoni in M65, ed ancora per Di Stefano e Faetanini sesti rispettivamente in M45 e M50, e per Susanna Parodi settima in W50.

GALLERIA FOTOGRAFICA